Al via On my Plate, la prima sfida internazionale di Slow Food

Pubblicato il: 21/01/2021
Autore: Redazione GreenCity

Tremila giovani da oltre 120 Paesi si sono già iscritti per un viaggio di sei settimane attraverso il complesso mondo del cibo e scoprire quali azioni possono essere intraprese per migliorare il nostro rapporto con il pianeta e la società.

È appena stata lanciata On My Plate, la campagna con cui Slow Food si pone alla guida di oltre tremila giovani attiviste e attivisti da 120 Paesi. Un viaggio lungo sei settimane durante le quali esploreremo il percorso del cibo verso le nostre tavole, scoprendone i lati nascosti.
Insieme ai partecipanti alla challenge, Slow Food intende rilanciare il suo messaggio per un cibo buono, pulito e giusto per tutti: l'obiettivo, infatti, è acquisire consapevolezza e mostrare come un piccolo cambiamento nelle nostre abitudine può avere un impatto positivo e duraturo sulla società e sul pianeta.
Come racconta Jorrit Kiewik, direttore della Slow Food Youth Network (Sfyn), «viviamo tempi difficili. Una pandemia globale ha intaccato il tessuto sociale, ci tiene al chiuso e più che mai incollati ai nostri schermi. In tutto ciò cresce la morsa delle multinazionali sul sistema alimentare globale: la Gdo rafforza potere e guadagni, mentre contadini, allevatori e artigiani alimentari fanno sempre più fatica a sopravvivere.
Eppure il 70% dell'agricoltura destinata all'alimentazione proviene dai contadini e da agricoltori di dimensione medio-piccola che hanno a disposizione solo il 30% delle risorse. Ciononostante, proprio questo anello fragile della catena si è messo in gioco per riempire il vuoto lasciato dalle catene di fornitura globali, adattando il modello operativo per aiutare a contenere la pandemia e nutrire le proprie comunità locali. La sfida On My Plate parla proprio di equità e giustizia nel sistema alimentare e di come è possibile alleggerire il nostro impatto sull'ambiente a partire dal cibo».
Ai partecipanti che si sono registrati sul sito onmyplate.slowfood.com, Slow Food fornirà contenuti inediti e podcast, video e articoli che approfondiscono questi temi e raccontano le storie di chi, da sempre, promuove il cibo buono, pulito e giusto. La sfida è riflettere sulle proprie abitudini alimentari e sugli attori della filiera.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: