Crollo export, Coldiretti: causato anche dall'effetto della pizza al Coronavirus

Pubblicato il: 23/04/2020
Autore: Redazione GreenCity

Coldiretti: "Questo episodio ha alimentato la disinformazione, strumentalizzazione e concorrenza sleale, anche di Paesi alleati".

"Il crollo delle esportazioni Made in Italy è iniziato per l’effetto della pizza corona con la parodia sul prodotto simbolo dell’Italia contaminato da Covid-19 andata in onda ai primi di marzo su Canal+ in Francia per poi rimbalzare in tutto il mondo". E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare il crollo del 12,7% delle esportazioni italiane nei Paesi terzi su base annuale secondo i dati Istat sul commercio a marzo.
Un episodio che – sottolinea la Coldiretti – ha alimentato la disinformazione, strumentalizzazione e concorrenza sleale, anche di Paesi alleati, con addirittura la assurda richiesta di certificati “virus free” sulle merci. Una pretesa svanita – precisa la Coldiretti – non appena la pandemia si è propagata in tutto il Pianeta con la chiusura delle frontiere e le misure per contenimento che hanno determinato il brusco freno al commercio a livello globale.
Il risultato è che il 70% delle imprese agroalimentari che esportano ha registrato da allora una diminuzione delle vendite all’estero per effetto di una pioggia di disdette provenienti dai clienti di tutto il mondo secondo l’indagine Coldiretti/Ixè dalla quale emerge che ha pagare il conto più pesante sono stati il settore del vino e del florovivaismo, ma difficoltà sono segnalate anche per ortofrutta, formaggi, salumi e conserve.
Un andamento che – conclude la Coldiretti –  rappresenta una brusca inversione di tendenza rispetto al record delle esportazioni fatto segnare nel primo bimestre del 2020 con un balzo dell’11,6% rispetto al 2019 in cui complessivamente per l’agroalimentare era stato raggiunto il massimo di sempre a 44,6 miliardi di euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: