WWF: domenica è la giornata delle zone umide nelle Oasi

Pubblicato il: 29/01/2020
Autore: Redazione GreenCity

Durante questa giornata, ognuno di noi potrà scoprire le zone umide che abitano le bellissime Oasi WWF partecipando a tante attività, visite e iniziative.

Le zone umide gli ecosistemi più a rischio del pianeta, i primi a subire le conseguenze dell’effetto serra, eppure ci difendono da alluvioni e inondazioni, assorbono gas serra e sono i più ricchi in assoluto di biodiversità.
Domenica 2 febbraio sarà proprio la Giornata Mondiale delle zone umide, che celebra l'adozione della Convenzione Internazionale per la tutela delle zone umide firmata in questo giorno del 1971 a Ramsar, in Iran. Si tratta di acquitrini, paludi o torbiere o acqua libera, sia naturali che artificiali, temporanee o permanenti, con acqua ferma o corrente, dolce, salmastra o salata, incluse le zone di acqua marina la cui profondità, durante la bassa marea, non superi i sei metri, considerate “acque di transizione” nella Direttiva Quadro Acque.
Vediamo nel dettaglio gli appuntamenti del WWF.


VALLE AVERTO
All’Oasi WWF Valle Averto, in provincia di Venezia, dalle 9 di domenica 2 febbraio, Stefano Borella parlerà della Riserva Naturale Statale Oasi Valle Averto e della Convenzione di Ramsar: “Un esempio di conservazione in Laguna di Venezia”. Si parlerà poi del progetto LIFE FORESTALL insieme ad Alessandro Meggiato e Francesco Scarton, che racconteranno quali sono le azioni concrete di conservazione, mentre Marco Baldin parlerà della creazione di foreste allagate e paludi con Cladium mariscus.
Subito dopo il convegno si potrà fare una visita guidata all’Oasi (Indirizzo: via Pignara 4 - 30010 Campagna Lupia (Ve); per info e prenotazioni 041 518 5068 - 329 8870884 - oasivalleaverto@wwf.it). 

LAGO DI ALVIANO
Non può mancare una visita guidata all’Oasi WWF Lago di Alviano in provincia di Terni, che domenica sarà accompagnata da un esperto ornitologo che farà una check list degli uccelli svernanti.
L’appuntamento è alle 10 alla biglietteria dell’Oasi.

VANZAGO
Per conoscere laghi e stagni, domenica mattina si potrà fare una passeggiata lungo i sentieri del Bosco WWF di Vanzago con partenza alle ore 10,30 oppure alle ore 15.
L’appuntamento è in via Tre Campane, 21 a Vanzago: www.boscowwfdivanzago.it - boscovanzago@wwf.it. (Non è necessaria la prenotazione, ma basta arrivare 15/20 minuti prima dell’orario di partenza previsto: ore 10,30 oppure ore 15). 

PERSANO

La lontra è la regina del fiume Sele, e sarà proprio questo straordinario animale il protagonista dell’evento di domenica all’Oasi WWF di Serre Persano. L’evento inizierà alle 10 con gli interventi di Remigio Lenza, responsabile dell’oasi, e l’esperto di scienze naturali Giuseppe Impemba.
A seguire si potrà ammirare la mostra fotografica realizzata da fotografi naturalisti e visitare l’oasi.
Per i più piccoli si terrà un laboratorio di pittura su ciottoli di fiume (obbligatoria prenotazione).
 
LE CESINE
Alla Riserva naturale Oasi WWF le Cesine, la mattina del 2 febbraio inizia alle 8,30 con l’osservazione dell’avifauna e prosegue con il laboratorio “Gli uccelli d’inverno” e con due possibili visite guidate dell’Oasi alle 10 e 30 e alle 15.
(Per info e prenotazioni: 329.8315714- lecesine@wwf.it)
 
RIPA BIANCA DI JESI
Domenica 2 febbraio la riserva riaprirà al pubblico per una nuova stagione dedicata alla Natura, al fiume, al rispetto, alle emozioni che il nostro territorio ci offre.
Nel mese di febbraio saremo aperti tutte le domeniche, ore 10 ingresso solo con visita guidata, ore 15.00-17.00 ingresso libero.
In occasione della giornata mondiale delle aree umide la mattina si terrà una visita guidata gratuita alla scoperta degli ambienti di Ripa bianca e dell'avifauna svernante.
ritrovo ore 10 al parcheggio della Riserva Naturale. 

LITORALE ROMANO

Visite guidate anche nelle oasi di Macchiagrande e Vasche di Maccarese, a cui seguirà un laboratorio per la costruzione di mangiatoie per uccelli. 

OASI WWF PADULE E ORTI BOTTAGONE

In occasione della Giornata Ramsar, per la tutela delle aree umide a livello internazionale, sarà possibile fare la visita guidata delle due oasi WWF livornesi con il seguente programma:

- ore 9,30 visita alla palude di Bolgheri per osservare oche selvatiche, mestoloni, canapiglie, alzavole, daini, caprioli e tanto altro.
- Ore 12,30 circa trasferimento all'oasi WWF RNR Padule di Orti-Bottagone a Piombino con possibilità di pranzare al sacco presso l'area pic-nic.
- Ore 14,30 visita guidata della riserva di Orti-Bottagone con osservazione di fenicotteri rosa, falchi di palude, falchi pescatori, spatole, mestoloni, fischioni e tanto altro.
(Per info e prenotazioni: Silvia 389 9578763; Ilaria 328 1937095; e-mail: bolgheri@wwf.it /ortibottagone@wwf.it) 
 
LAGO DI BURANO E ORBETELLO
Nelle Oasi WWF della Maremma la Giornata delle zone umide inizia sabato primo febbraio con la Giornata RAMSAR dedicata alle scuole, durante la quale si svolgeranno visite guidate ed escursioni alla laguna di Orbetello e al lago di Burano, dove si terrà anche un workshop di fotografia naturalistica (con prenotazione obbligatoria).
Domenica mattina un laboratorio per famiglie e visite guidate a Burano, mentre alla Laguna di Orbetello si potrà andare alla ricerca di fenicotteri e altri trampolieri oltre che partecipare ad un workshop di fotografia. Al Casale Giannella, dalle 10 e 30, si terranno una conferenza sull’importanza del monitoraggio degli uccelli per la conservazione e una visita guidata alla mostra sulle zone umide. Seguiranno un pranzo (su prenotazione) e la visita guidata nel sentiero natura.  
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: