Roma: roseto comunale aperto fino al 27 per la seconda fioritura

Pubblicato il: 24/10/2019
Autore: Redazione GreenCity

Gli esemplari coltivati provengono un po' da tutto il mondo: dall'Estremo Oriente sino al Sud Africa, dalla Vecchia Europa sino alla Nuova Zelanda, passando per le Americhe.

“Una buona notizia per cittadini, turisti e appassionati di rose: il Roseto di Roma resterà aperto fino a domenica 27 ottobre, in occasione della ‘rifiorenza’ di questi magnifici esemplari”, afferma la sindaca Virginia Raggi . “Il parco, aperto già dal 12 ottobre, sarà quindi visitabile per l’ultima settimana. Un’occasione da non perdere per ammirare la fioritura autunnale di una tra le più prestigiose collezioni floreali del nostro territorio; per una passeggiata tra storia, natura e colori. Il Roseto è un luogo magico, un giardino che ospita un patrimonio botanico incredibile, unico al mondo per la sua spettacolare posizione, alle pendici dell’Aventino, di fronte ai resti del Palatino, appena sopra il Circo Massimo”
All’interno del Roseto, attualmente, sono ospitate circa 1.200 specie di rose provenienti da tutto il mondo, Cina e Mongolia comprese. Tra le più rare e singolari, una rosa dai petali di color verde e un’altra che cambia colore con il passare dei giorni.
Sono presenti inoltre specie primordiali, o rose botaniche, che risalgono a 40 milioni di anni fa, molto pregiate e poco conosciute, dimorate insieme alle "rose antiche", tutte di grande originalità e bellezza. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: