Fashion week: Rifò presenta i nuovi maglioni in denim riciclato con scollo a V

Pubblicato il: 19/09/2019
Autore: Redazione GreenCity

Realizzati con filato derivato da 4/5 jeans (da buttare) ed esclusivo design ispirato all'architettura rinascimentale di Siena.

In contemporanea con la Fashion Week di Milano, Rifò, giovane brand pratese di moda ecosostenibile, dopo il boom di richieste per il modello girocollo, presenta i nuovi maglioni con scollo a V creati con filato derivato da tessuto denim riciclato e rigenerato. 
Disponibile per uomo e donna in tessuto jacquard e caratterizzati da un esclusivo design ispirato all'architettura rinascimentale di Siena, sono realizzati a partire da 4-5 jeans destinati alla discarica o all'inceneritore, ideali per la stagione autunnale come alternativa a capi in lana e cashmere. 
Il tessuto in denim una volta trinciato e trasformato in un nuovo filato (composto da cotone 95% e 5% altre fibre) non viene ritinto, così da non dover utilizzare coloranti; per questo mantiene lo stesso colore del denim originario. Per questo nuovo modello le tonalità a scelta diventano tre: oltre a quella chiara e scura già disponibili si aggiunge la nuova scura scura. 
Tutti i jeans, utilizzati per la produzione della collezione sono raccolti in Italia e grazie al processo produttivo ideato da Rifò, per creare in singolo maglione in denim si utilizzano solo 80 litri di acqua contro i 3000 litri richiesti da un maglioncino in cotone vergine, riducendo, rispetto a un capo nuovo: del 97% l'uso di acqua, del 77% quello dell'energia, del 95% le emissioni di CO2 e del 100% l'uso di coloranti e prodotti chimici. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: