Al via la Blue Panda week all'Argentario

Pubblicato il: 04/07/2019
Autore: Redazione GreenCity

Fino al 7 luglio tanti eventi per coinvolgere i turisti nella lotta all'inquinamento da plastica.

È partita la Blue Panda Week, la settimana dell’Argentario amico del mare lanciata in occasione della tappa italiana della vela WWF, Blue Panda, che ha appena iniziato il suo periplo mediterraneo all’insegna dello slogan della Campagna: #StopPlasticPollution approdando a Porto Santo Stefano.
Fino a domenica 7 i volontari WWF si daranno da fare per informare turisti, grandi e piccoli, sull’importanza di ridurre il consumo di plastica usa e getta, una delle piaghe dei nostri oceani.  Per la Blue Panda Week, il WWF ha prodotto 60.000 tra depliant, vademecum per uno stile di vista plasticfree e altri materiali informativi che verranno distribuiti capillarmente nelle località più frequentate del promontorio toscano a grandi e piccoli; inoltre sono in programma circa 30 ore di lezioni di mare, svolte da operatori specializzati in educazione ambientale, oltre 10 eventi di pulizia di calette e spiagge, 4 eventi di pulizia dei fondali.   
Secondo il report WWF “Fermiamo l’inquinamento da plastica”, nel 2016 , 53.000 tonnellate di rifiuti plastici sono state disperse dall’Italia nel Mar mediterraneo; il 78% proviene dalle attività costiere, il 18% da pesca, acquacoltura e navigazione e il 4% è trasportato dai fiumi italiani. Il 24% di tutti questi rifiuti “torna” sulle coste entro un anno. Le zone costiere italiane registrano tra le più elevate concentrazioni di rifiuti plastici. La Blue economy italiana, la terza più grande in Europa, perde circa 67 milioni di euro l’anno a causa dell’inquinamento da plastica
La Blue Panda venerdì 5 luglio si sposterà a Porto Ercole replicando il programma educativo/informativo. La Blue Panda Week culminerà domenica 7 luglio con una grande iniziativa di Citizen conservation, unica nel suo genere: turisti e vacanzieri saranno invitati a impegnare una parte della loro giornata di mare a raccogliere i frantumi di plastica, la parte più insidiosa di questo tipo di inquinamento perché nascosto tra ciottoli e ghiaia e impossibile da eliminare se non con un grande impegno collettivo. All’ingresso di circa 10 di calette dell’Argentario volontari WWF, del GAT (Gruppo Argentario Trekking) e delle Proloco distribuiranno i sacchetti per la raccolta e depliant informativi. Nello stesso giorno bambini e ragazzi animeranno la spiaggetta di Porto Ercole con attività educative e pulizia dalla plastica grazie alla collaborazione della Parrocchia di S.Erasmo e San Paolo della Croce
 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag: Eventi

Canali Social: