LifeGate PlasticLess: a Natale una borraccia MIZU per contribuire a pulire i mari

Pubblicato il: 29/11/2018
Autore: Redazione GreenCity

LifeGate vuole ridurre la plastica nei mari mettendo un Seabin, vero e proprio "cestino del mare", in ogni porto italiano. Chiunque può abbracciare questa sfida, sostenendo il progetto e ricevendo così la borraccia PlasticLess.

Prosegue la sfida di LifeGate per ridurre la presenza di plastiche e microplastiche nei mari, attraverso LifeGate PlasticLess l'iniziativa che si pone l'obiettivo di installare l'innovativo dispositivo Seabin in tutti i porti italiani.
Ideato da due australiani e prodotto da Poralu Marine, partner di LifeGate, il "cestino dei mari" in grado di catturare dalla superficie dell'acqua circa 1,5 chilogrammi di detriti al giorno, è già stato attivato nelle aree portuali di Santa Margherita Ligure (GE), Area Marina Protetta di Portofino (GE), Marina di Varazze (SV), Marina dei Cesari di Fano (PU), al Circolo Nautico Sambenedettese di San Benedetto del Tronto (AP),  a Marina di Cattolica (RN), nel Porto delle Grazie a Roccella Ionica (RC) e a Venezia Certosa Marina (VE).
A breve LifeGate attiverà altri 11 porti arrivando a 20 Seabin installati in Italia, ma c'è ancora molto da fare.
A Natale chi ha a cuore il destino del Pianeta può scegliere di partecipare all'acquisto di un Seabin ricevendo una borraccia PlasticLess prodotta da MIZU, in alluminio, 100% BPA Free e 100% riciclabile. Basta andare sullo store di LifeGate e contribuire con 50 euro oppure con 75 euro per ricevere la borraccia personalizzata con un nome a scelta.
a7fe5c14 0715 402f ac66 6444a4ae7546


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: