Eni gas e luce: una nuova visione dell’energia

Pubblicato il: 13/10/2021
Autore: Redazione

I consumatori, sempre più consapevoli e green, stanno guardando a nuovi modi di gestire il loro utilizzo di energia. Eni gas e luce li guida in questa evoluzione.

Il mondo dell'energia sta cambiando e con esso stanno cambiando anche le abitudini dei consumatori. Questi non sono più attori passivi, solo alla ricerca del miglior prezzo tra offerte indifferenziate, ma sono sempre più attivi e consapevoli. È una considerazione globale che vale in particolare anche per l’Italia, come ad esempio ha recentemente dimostrato uno studio Bain & Company - WWF: per l’80% dei clienti italiani di utility, la sostenibilità ambientale è diventata un fattore chiave nella scelta dei fornitori.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale sottende una visione più matura dell’energia: il punto chiave non è semplicemente cercare di contenere i consumi, è gestire meglio l'energia nel suo complesso. Il che porta certamente risparmi in bolletta ma, soprattutto, apre anche la strada a dinamiche nuove di consumo. Con un miglioramento generale di quello che potremmo chiamare il "lifestyle energetico" dei consumatori.

È una evoluzione fatta di varie direttrici che stanno man mano convergendo. La più evidente è certo una grande attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale: i consumatori cercano offerte che abbiano una componente crescente, meglio ancora se prevalente, di energia proveniente da fonti rinnovabili. Non sono solo le grandi aziende a poter fare la differenza per i loro alti consumi di energia: anche il singolo consumatore vuole, nel suo piccolo, ridurre il suo impatto sul pianeta. Di certo lo stanno facendo, con effetti positivi sul portafogli, quei consumatori evoluti che sono diventati "prosumer": produttori e consumatori di energia allo stesso tempo.
eni gas e luce rinnovabili 2Queste ed altre dinamiche - pensiamo anche alla diffusione crescente dei veicoli elettrici tra i privati - stanno delineando uno scenario nuovo del mercato, che i fornitori di energia devono saper interpretare, favorire e soprattutto guidare nel modo giusto. Tra i principali player del mercato energia a livello europeo, Eni gas e luce ha definito da tempo diverse strategie ed azioni mirate in questo senso, anche andando ben oltre la fornitura di gas ed energia elettrica, che è l'attività per cui è nota al grande pubblico.

Ad esempio, con CappottoMio ha offerto un servizio mirato per la riqualificazione energetica degli edifici, pensato per venire incontro a tutte le esigenze del condominio. Nel 2019 ha ufficialmente debuttato nel business della mobilità sostenibile con E-start, una offerta per la ricarica elettrica dei veicoli, pensata tanto per i clienti residenziali quanto per quelli business. All'inizio del 2020 ha acquisito la maggioranza (il 70%, per la precisione) di Evolvere, società leader in Italia nella generazione distribuita con oltre undicimila impianti gestiti (fotovoltaici e di accumulo), di cui ottomila di proprietà installati presso clienti domestici e business.

Sono tutte iniziative attraverso cui Eni gas e luce contribuisce a diffondere tangibilmente un nuovo modello energetico: non semplicemente "trasportare energia" ma più compiutamente favorire una transizione dei consumatori verso scenari più sostenibili e, perché no, anche economicamente più convenienti. Queste iniziative sono parte integrante del piano strategico di Eni: grazie alla fusione del business delle energie rinnovabili con Eni gas e luce annunciata lo scorso febbraio, la già ampia base clienti retail dell’azienda crescerà ulteriormente con l’aumento dell’offerta di energia rinnovabile.
eni gas e luce rinnovabili 3E proprio seguendo la strategia di decarbonizzazione e transizione energetica di Eni, che punta entro il 2050 a diventare leader nella vendita di prodotti a basso impatto di carbonio, Eni gas e luce ha acquisito Aldro Energía, un operatore retail che l'azienda italiana si prepara a potenziare portando le proprie competenze nei settori della riqualificazione energetica, dell’efficientamento energetico, del fotovoltaico e della mobilità elettrica.

Eni gas e luce ha inoltre firmato lo scorso febbraio un accordo con Be Charge, società del Gruppo Be Power S.p.A. dedicata alla diffusione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica. L’accordo con Be Charge prevede l’installazione, su tutto il territorio nazionale di colonnine di ricarica co-brandizzate ad accesso pubblico, per veicoli elettrici che verranno alimentate con energia verde fornita da Eni gas e luce, certificata tramite garanzie d’origine di provenienza europea, immessa in rete e prodotta da impianti alimentati al 100% da fonti rinnovabili. L’impegno congiunto, la capillarità della rete di ricarica e i servizi sempre più all’avanguardia, mirano ad accelerare la transizione verso una mobilità sempre più sostenibile ed elettrica.

in collaborazione con Eni

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Canali Social: