Arriva NED, l'assistente personale per ridurre i consumi domestici

Pubblicato il: 01/08/2018
Autore: Redazione GreenCity

NED è in grado di connettersi contemporaneamente con tutti i dispositivi di casa semplicemente collegandosi al quadro elettrico, per scoprire tramite una sola app per smartphone il reale utilizzo dell'energia ed imparare a risparmiare sulla bolletta.

Frigoriferi lasciati aperti o ghiacciati, lavatrici a mezzo carico, dispositivi obsoleti o malfunzionanti: ogni anno in Italia lo spreco energetico nel settore residenziale ammonta a oltre 4 miliardi di euro e di fatto 9 italiani su 10 dichiarano di non essere assolutamente consapevoli dei consumi dei propri elettrodomestici, né tanto meno di sapere come risparmiare ed evitare inutili sprechi.
Per rispondere a questa esigenza e rendere i cittadini sempre più "green", è arrivato NED, il primo smart meter Made in Italy che permette di tenere sempre sotto controllo quanta energia consumano gli elettrodomestici di casa.
 
Il dispositivo di misura di NED infatti è in grado di connettersi contemporaneamente con tutti i dispositivi di casa, senza la necessità di installare numerosi, costosi ed invasivi strumenti di misura. Oggi, infatti, il mercato del monitoraggio energetico offre soltanto soluzioni composte da strumenti di misura (Smart Plug) da collegare ad ogni elettrodomestico; questo significa alti costi per l'utente e l'impossibilità di installare le Plug in prossimità di elettrodomestici incassati o a muro. Ned invece si collega facilmente al quadro elettrico di casa e tramite una sola app per smartphone permette di accedere ad un'intera gamma di servizi, per scoprire il reale utilizzo dell'energia ed imparare a risparmiare sulla bolletta fino al 20% ogni anno. 
Creato da Midori, PMI innovativa dell'Incubatore I3P del Politecnico di Torino, NED nasce da anni di ricerca e sviluppo nell'ambito del machine learning e del data analytics e il suo vero valore è negli algoritmi proprietari della piattaforma cloud di riconoscimento dei carichi elettrici. NED infatti analizza il consumo dell'appartamento catturato dal dispositivo di misura e ricerca le impronte elettriche che i principali elettrodomestici lasciano sul tracciato elettrico mentre sono in funzione, per scoprire quando vengono utilizzati e quanto consumano. NED però è molto più di un semplice strumento di monitoraggio perché è in grado di segnalare consumi eccessivi ed anomalie elettriche, avvertire di possibili guasti degli elettrodomestici, suggerire tariffe energetiche più convenienti sul mercato o modelli più performanti di elettrodomestici.
Con l'obiettivo di rivoluzionare lo scenario della Smart Home applicata al settore energetico, Midori approda ora su Mamacrowd, la principale piattaforma italiana di equity crowdfunding, con una campagna che durerà fino al 24 settembre con l'obiettivo di raccogliere 150.000€ di adesioni da parte di investitori privati e aziende. I fondi raccolti con la campagna di equity crowdfunding saranno investiti da Midori in Ricerca & Sviluppo, per incrementare le funzionalità di NED, migliorare gli algoritmi di machine learning e realizzare una piattaforma di servizi per la profilazione energetica avanzata per le aziende basati su Big Data.

Categorie: Casa

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: