Panasonic: un fotocatalizzatore per depurare l'acqua

Pubblicato il: 29/10/2013
Autore: Redazione GreenCity

Impiegando il fotocatalizzatore di tipo ad impasto fluido, il trattamento di depurazione dell'acqua freatica contaminata da inquinanti metallici viene accelerata fino a 100 volte.

Panasonic ha annunciato lo sviluppo di un sistema di depurazione dell'acqua basato su un nuovo fotocatalizzatore. Questo sistema è in grado di depurare l'acqua inquinata dai metalli pesanti nocivi, come arsenico e cromo, oltre che da materiale organico persistente.
Questo nuovo fotocatalizzatore ha una struttura esclusiva ed è facile da recuperare dall'acqua dopo la depurazione, oltre ad essere riciclabile. Grazie a questo metodo, è possibile realizzare un sistema di depurazione dell'acqua di dimensioni contenute e isolato dalla rete idrica pubblica, un aspetto che lo rende ideale per le aree in via di sviluppo che richiedono acqua potabile sicura e a basso costo.  
Le crescenti richieste e le carenze di risorse di acqua potabile collegate al rapido sviluppo dell'industrializzazione, all'aumento della popolazione e alle siccità di lungo termine sono sempre più un problema globale. Nelle aree inquinate, l'acqua potabile può contenere inquinanti metallici a livelli più che doppi rispetto alle normative internazionali.
La tecnologia di potabilizzazione dell'acqua con fotocatalizzatore fluido può risolvere questi problemi che si verificano soprattutto nelle falde freatiche contaminate, dato che riduce in modo efficiente la tossicità dei componenti nocivi fino ad un massimo del 99,99%: l'arsenico trivalente ed il cromo esavalente vengono convertiti in composti chimici meno dannosi. Dato che nel corso del trattamento fotocatalitico dell'acqua non si ha consumo di prodotti chimici, la tecnologia ha un minore impatto ambientale rispetto ai tradizionali sistemi di potabilizzazione chimica dell'acqua.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: