Formentera, Posidonia oceanica a rischio estinzione

Pubblicato il: 18/08/2011
Autore: Chiara Bernasconi

La Posidonia oceanica di Formentera rischia seriamente di sparire nel giro di tre anni: a denunciarlo il biologo marino Manu San Felix e il cattedratico Carlos Duarte.

La Posidonia oceanica di Formentera rischia seriamente di sparire nel giro di tre anni: è la denuncia del biologo marino Manu San Felix e del cattedratico Carlos Duarte, seguita da un'importante manifestazione tenutasi il 15 agosto a San Francesc, capoluogo di Formentera.
Il network internazionale Posidonia Project, a cui partecipa anche l'Associazione Posidonia Project Formentera, impegnata in azioni di  sensibilizzazione sul tema come il Posidonia Festival dedicato all'Arte, Ambiente e Sviluppo sostenibile, si unisce alla denuncia pubblica e comunica il suo appoggio a tutte le iniziative finalizzate alla salvaguardia della Posidonia di Formentera. La pianta marina, come dimostra anche Oceana con i suoi studi, ogni anno genera nelle Isole Baleari un miliardo di Euro fra proventi della pesca, produzione di materia organica, protezione delle coste, beni e servizi, a cominciare da buona parte del turismo attratto dalla bellezza delle spiagge.
Posidonia Project ringrazia tutti i protagonisti di queste iniziative che portano avanti azioni con un obiettivo comune importantissimo e mette le proprie risorse a disposizione per raggiungere insieme l'obiettivo di invertire la tendenza alla riduzione della superficie totale di Posidonia oceanica nel Mar Mediterraneo entro il 2014, partendo proprio dalla salvaguardia delle piante di Posidonia di Formentera, fra  le quali si annovera l'essere vivente più antico conosciuto al mondo (con un estensione di 8 km e circa 100mila anni di vita), dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1999.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: