Il Treno Verde bacchetta le città italiane

Pubblicato il: 02/05/2011
Autore: Redazione News

Il Treno Verde di Legambiente segnala i 29 comuni più inquinati e le città più rumorose d'Italia.

Il Treno Verde di Legambiente da ormai 4 mesi viaggia tra i comuni e le città della nostra Italia e, nel corso del suo cammino ha già catalogato 29 comuni che in fatto di concentrazione di polveri sottili sono off-limits.
I comuni segnalati hanno già avuto il pm10 superiore a 50mg/m3 per più dei 35 giorni consentiti dalla egge. In cima alla classifica troviamo Torino, con 74 giorni di superamento, seguono Milano, Brescia e Verona con 67 giorni superati.
Il treno ha potuto monitorare l'inquinamento dell'aria anche grazie alla collaborazione del Laboratorio mobile dell'Istituto sperimentale di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) che ha analizzato campioni di aria delle città di Siracusa, Reggio Calabria, Bari, Salerno, Pisa, Genova, Brescia, Vicenza e Rimini. Legambiente tuttavia ha utilizzato anche altri strumenti che hanno dimostrato l'insalubrità di alcuni città e i rischi per la salute: sono stati utilizzati dei rilevatori che segnalavano la presenza di polveri sottili ad altezza uomo ed evidenziando medie orarie che superano i limiti di legge: a Siracusa sono state evidenziate medie orarie di 220 mg/m3 con situazioni simili anche a Vicenza e Rimini. 
Desta molta preoccupazione anche il livello di inquinamento acustico. Genova, Pisa e Rimini sono le città più rumorose, ma vince la bandiera nera Rimini dove di notte sono stati registrati 63,7 decibel contro i 40 consentiti dalla legge.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: