Mobilità elettrica, parte dalla Toscana il progetto nazionale “Charging City”

Pubblicato il: 29/08/2016
Autore: Redazione GreenCity

Donate al Comune di Pietrasanta due auto elettriche e due colonnine di ricarica. L’obiettivo è quello di creare una “rete” di Comuni a forte vocazione turistica votati alla sostenibilità.

Sviluppare la mobilità elettrica nei più importanti comuni italiani a vocazione turistica e culturale, creando una vera e propria “rete” di città votate alla sostenibilità. E’ questo l’obiettivo del progetto “Charging City”, ideato da Ancitel Energia&Ambiente in collaborazione con il Comune di Pietrasanta, la Fondazione La Versiliana, Edilfar Rent e Greenergy, e presentato nel Parco della Versiliana. Un importante progetto nazionale che prende il via proprio da Pietrasanta: sono state consegnate all’Assessore all’Ambiente Simone Tartarini due Mercedes Benz Classe B Electric Drive in comodato uso gratuito da Edilfar Rent, e due colonnine di ricarica - di cui una donata ed una in comodato d’uso gratuito da Ancitel Energia&Ambiente e da Greenergy - che saranno installate nei pressi del Comune e nel Parco della Versiliana.In Italia (dati 2015) sono circa 1.450 le auto elettriche circolanti, mentre le colonnine di ricarica sono poco meno di 1.800; se si allarga il discorso all’Europa intera, si contano 97.687 auto con 78.644 colonnine: nel Vecchio Continente sono stati percorsi oltre 80 milioni di chilometri con vetture elettriche, con un risparmio di oltre 5.600 tonnellate di Co2.
“Siamo lieti - ha sottolineato Tartarini - di essere il primo Comune italiano a far parte del progetto. L’obiettivo è quello di dotare il nostro territorio di infrastrutture che siano in grado di attrarre anche i turisti, provenienti soprattutto dal Nord Europa, che si muovono su auto elettriche, rinnovando al contempo la nostra vocazione ambientale e contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2. Questo è un paese che ha bisogno di riprendere il cammino dell’innovazione. Siamo contenti che l’Anci Nazionale promuova, verso i comuni associati, questo tipo di progetti. I Comuni sono le istituzioni a contatto con il territorio e devono essere i protagonisti di questo percorso di innovazione, tecnologia e sostenibilità ambientale”.
Come ha stabilito recentemente le Commissione Europea - ha spiegato Filippo Bernocchi, Delegato ANCI a Energia e Rifiuti - entro il 2030 - l’Italia deve ridurre del 33% le emissioni di gas serra. Un obiettivo ambizioso che passa necessariamente per un maggiore sviluppo della mobilità elettrica: il progetto ‘Charging City’ va proprio in questa direzione e punta a rimuovere tutti gli impedimenti che ne limitano l’espansione, favorendo il dialogo fra gli stakeholder e il coinvolgimento dei Comuni italiani. Quello che abbiamo presentato oggi è il primo step del progetto che presenteremo il prossimo mese di novembre alla Fiera ‘Ecomondo’ di Rimini”.
“L’installazione di una colonnina di ricarica nel Parco della Versiliana - ha detto il Direttore Artistico Massimiliano Simoni - si inserisce nel più vasto progetto di riqualificazione ecosostenibile de La Versiliana e rappresenta un messaggio in linea con ‘Arte, Materia e Riciclo’, il tema che abbiamo scelto quest’anno per La Versiliana dei Piccoli: una sorta di percorso ideale che va dall’educazione al riciclo dei materiali, inserito nella natura del mare unico e delle pinete infinite della Versilia, fino all’utilizzo di autovetture al alimentazione esclusivamente elettrica”.
Sono due le realtà che hanno affiancato Ancitel Energia&Ambiente - la società nata dai Comuni per i Comuni - nella realizzazione di questo progetto. Edilfar Rent è partner per la mobilità di Mercedes-Benz Italia: il valore aggiunto apportato dall’azienda è rappresentato da un’offerta di mobilità sostenibile, facilmente fruibile attraverso la possibilità di utilizzo di auto elettriche, con modelli disponibili in tale formula e che comprende la SMART Fortwo Electric Drive e la nuova Mercedes-Benz Classe B Electric Drive.
L’utilizzo ormai diffuso di questa proposta di mobilità - ha detto il Presidente Marco Berti - è dimostrato dall’esperienza degli ultimi 2 anni che ha visto, in città come Roma e Milano, oltre 4.548 noleggi di vetture elettriche, per un totale di 921.576 chilometri percorsi a zero emissioni. Con questo progetto pilota intendiamo tastare il mercato della Versilia con in vista di possibili futuri investimenti sul territorio insieme agli altri partner”.Di grande importanza è stato, inoltre, il supporto di Greenergy, società giovane ma presente nel mercato delle energie rinnovabili da 10 anni e già all’avanguardia nel settore delle infrastrutture di ricarica.
Siamo consapevoli - ha spiegato l’Ing. Andrea Cristini, titolare della Greenergy - di essere parte integrante di un’evoluzione epocale che sicuramente porterà la mobilità elettrica ad essere una parte importante della mobilità del futuro e delle nostre città sempre più smart. Greenergy vuole dare il suo contributo allo sviluppo di queste tecnologie grazie all’utilizzo delle stazioni di ricarica intelligente Gamesa che rappresentano uno strumento indispensabile per permettere a tutti di ricaricare comodamente e velocemente il proprio veicolo elettrico”. 

Categorie: Mobilità

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: