TNT lancia a Milano il Bike Delivery Service

Pubblicato il: 20/04/2015
Autore: Redazione GreenCity

5 biker al posto di 4 furgoni nell’AREA “C” della metropoli, con una diminuzione giornaliera di emissioni di CO2 pari a sino 80Kg.

TNT Italia e l’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, hanno presentato a Milano il “Bike Delivery Service”, che assicurerà la consegna di plichi e piccoli pacchi nel centro della metropoli lombarda per mezzo di una flotta di corrieri a totale impatto zero.
I 4 furgoni attualmente impiegati per questo genere di servizi, in questo caso, saranno infatti sostituiti da 5 bici, “guidate” da autentici ciclisti, che effettueranno prese e consegne sulla base del modello operativo standard in uso ai courier TNT, che prevede l’effettuazione di “giri” di distribuzione legati ad aree predefinite.
In questo caso, queste zone coincideranno con l’Area “C” del Comune, all’interno della Cerchia dei Bastioni: i biker si muoveranno a bordo di bici “Fixie” fornite dalla “BH Bikes”, del peso di 12 Kg ciascuna  a scatto fisso, doppio freno al manubrio mozzo posteriore “flip flop” e single speed, le stesse usate dagli “hipster”, ma stavolta al servizio della collettività e quindi in regola con il codice della strada che vieta l’uso della bici senza doppio sistema frenante, e prive naturalmente di vincoli per l’accessibilità al cuore della città.
Le bici non sono assistite elettricamente: l’unica forza richiesta è quella dei muscoli. Il lavoro richiede infatti perfetta efficienza fisica: ogni biker percorrerà infatti in media 20 Km al giorno, quindi circa 5.000 all’anno.
Il biker più “in forma” è riuscito ad effettuare quasi 80 “stop” in un giorno: una produttività molto simile a quella standard dei furgoni. Complessivamente, il risparmio in termini di riduzione di CO2 giornaliera è calcolato tra i 50 e 80kg.

Categorie: Mobilità

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: