Una visita guidata nella natura per viaggiare fra le curiosità dei Giardini di Sissi

Pubblicato il: 25/05/2017
Autore: Redazione GreenCity

Dai tour personalizzati, alle esplorazioni accompagnate per i più piccoli, alle escursioni notturne e alla scoperta delle libellule: gli innumerevoli paesaggi botanici regaleranno un profondo e prolungato benessere a tutti coloro che si inoltreranno in quest’oasi di pace.

Cos’hanno a che fare le palme esotiche con i bizzarri personaggi fiabeschi e le piante velenose? Cos’hanno in comune i fiori di loto e l’industria automobilistica? Quale collegamento esiste tra un rossetto e un fico d’India?
Le visite guidate ai Giardini di Castel Trauttmansdorff porteranno gli ospiti in un viaggio nel mondo in poche ore, dando risalto ai dettagli curiosi e divertenti degli 80 paesaggi botanici presenti nel parco. Ciascun visitatore avrà la sensazione di trovarsi veramente nel continente indicato: dai panorami naturali dell’America e  dell’Asia all’interno dell’area tematica “I Boschi del Mondo”, all’intenso flair mediterraneo dei “Giardini del Sole”, a cui si aggiungono splendidi esempi di architettura europea con scalinate e corsi d’acqua nei “Giardini Acquatici e Terrazzati”, oltre alla zona dedicata ai “Paesaggi dell’Alto Adige”.
Le quattro aree tematiche sono distribuite nella superficie di 12 ettari di parco, la cui posizione panoramica è unica, fra le meravigliose montagne del Gruppo Tessa, della Val d’Adige e la città di Merano.
Un team eccellente, formato da ben 24 guide esperte nella mediazione dei diversi temi su piante e natura daranno il benvenuto ai visitatori con la tipica accoglienza altoatesina, offrendo esplorazioni botaniche complete di tante curiosità e servizi di assistenza, per far si che i turisti si sentano a loro agio durante la visita al parco.
Informazioni avvincenti, dettagli curiosi in italiano, tedesco, inglese, francese e spagnolo renderanno indimenticabili ed interessanti i tour studiati ed organizzati ad hoc per le esigenze dei visitatori: dalle esperienze personalizzate alla scoperta dei Giardini alle esplorazioni accompagnate per gruppi e famiglie, dalle gite per bambini valorizzate da attività pratiche alle visite a tema che variano di stagione in stagione, alle gite alla scoperta delle libellule, lungo il paesaggio costellato di torrenti e laghetti. Si aggiungono le escursioni guidate del venerdì sera, avvolti nella calda e serena atmosfera notturna, teatro di nuovi e inaspettati dettagli e profumi, passeggiate  avvincenti attraverso il mondo delle piante e dei frutti e le “Esperienze dei sensi nel giardino primaverile” in collaborazione con Alto Adige Balance, l’offerta primaverile dedicata al benessere e al relax, per ritrovare l’equilibrio tra fantastiche esperienze accompagnate nel ricco anfiteatro botanico.
Nei Giardini di Castel Trauttmansdorff è possibile vivere la natura attraverso i sensi: le molteplici percezioni donate dalle piante e dalle innumerevoli specie di fiori variopinti, fra cui camelie, girasoli, fiori di loto, oleandri, rododendri, rose aulenti e inebrianti campi di lavanda regaleranno un profondo e prolungato benessere. Lo straordinario connubio tra paradiso vegetale ed attrazione turistica rende infatti la visita ai Giardini un’avventura speciale, coronata da stazioni sensoriali distribuite su tutta l’area: la grotta con show multimediale, la Roccia Sonora, la Campanella della Roggia, il Ponte delle Avventure, il Mosaico Geologico sono solo alcune delle attrazioni presenti, che sapranno offrire emozionanti percorsi per adulti e piccini.
L’offerta variegata e creativa dei Giardini di Sissi propone inoltre speciali pacchetti sensoriali, studiati per abbinare una visita al parco con ulteriori approfondimenti culturali e di benessere: è possibile ad esempio concedersi una sosta di relax alle Terme di Merano, o lasciarsi condurre all’interno della vigna “Versoaln”, la più antica e grande del mondo; gustare i vini autoctoni e concedersi tour emozionali a contatto con la natura, per poi raggiungere in funivia la più alta stazione a monte dell’Alto Adige, fra i ghiacciai splendenti.
Dopo una visita nel parco è possibile sostare nella splendida cornice del ristorante Schlossgarten, situato al di sopra della Terrazza di Sissi, per assaporare le specialità gastronomiche locali e mediterranee, secondo il menù di stagione. Al Laghetto delle Ninfee e al centro di un rigoglioso palmeto, il Cafè delle Palme attende i visitatori per offrire in degustazione i dolci fatti in casa, piccole specialità regionali, bibite rinfrescanti e fantasiose coppe gelato per le giornate più calde.
La calda accoglienza dello staff creativo, composto da oltre 130 persone, e l’assistenza altamente qualificata riservata agli ospiti rende i Giardini di Sissi la migliore attrazione turistica della regione alpina: dall’apertura, oltre 260.000 visitatori si sono lasciati coinvolgere dal mondo esperienziale offerto dai tour. Per questo motivo i Giardini vantano premi internazionali, come “Parco d’Europa n. 6” nel 2006 e il prestigioso “Giardino Internazionale dell’Anno 2013”, conseguito alla Garden Tourism Conference di Toronto (Canada), che conferiscono il titolo di uno dei 5 giardini premiati a livello mondiale, tra cui unico in Europa.
Per scoprire le nuove tariffe e gli orari d’apertura basta collegarsi al sito web: www.trauttmansdorff.it.
I Giardini di Sissi sono anche su Facebook: “Trauttmansdorff – I Giardini”.

Categorie: Green Life

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: