Milano: nasce abbonamento integrato sosta e trasporto pubblico

Pubblicato il: 03/01/2017
Autore: Redazione GreenCity

Revisione del sistema delle tariffe per incentivare la mobilità sostenibile e contenere la congestione del traffico.

Favorire la mobilità integrata e sostenibile con riferimento in particolare ai city user e incentivare l’utilizzo dei mezzi e dei parcheggi di interscambio. Questo l’obiettivo della revisione del sistema tariffario della sosta a Milano che riguarda le strisce blu e le strutture dedicate.
Il provvedimento varato dalla Giunta milanese è finalizzato a contenere la congestione del traffico nell’area urbana e contrastare l’innalzamento delle polveri sottili prodotte dall’uso dei veicoli privati anche attraverso la modifica del sistema delle tariffe negli oltre 83mila a striscia blu. Revisione che tiene conto del valore del suolo pubblico e della necessità di renderlo più disponibile a tutti i cittadini e non solo all’ingombro dei veicoli privati che invece possono fruire dei parcheggi disponibili nelle strutture. Quindi più spazio per i mezzi collettivi, sharing mobility, veicoli elettrici e a due ruote e più rastrelliere per le biciclette.
“Le proposte che abbiamo approvato si aggiungono a una serie di provvedimenti che abbiamo messo in campo per incentivare la mobilità sostenibile e a basso impatto sulla qualità ambientale in città – dichiara Marco Granelli, assessore alla Mobilità e ambiente -. seguiamo l’esempio delle città europee e favoriamo l’integrazione fra l’auto privata e il mezzo pubblico attraverso una maggiore competitività degli abbonamenti che comprendono sosta e ATM. Disincentiviamo invece l’utilizzo ricorrente da parte dei veicoli privati di uno spazio pubblico sempre più prezioso che vorremo destinare ad altro”.

Categorie: Green Life

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: