Chianciano Terme (SI), le casette dell’acqua con ecocompattatore: chi ricicla paga meno tasse

Pubblicato il: 22/07/2016
Autore: Redazione GreenCity

La città termale inaugura due nuove isole ambientali in cui saranno collocate le “BeGeo Box”, casette dell’acqua con riciclatore incentivante integrato. Il progetto servirà a sensibilizzare i cittadini al corretto conferimento dei rifiuti e ad incrementare la percentuale di rifiuti differenziati e avviati al riciclo.

Estate all’insegna dell’ambiente a Chianciano Terme con un progetto dedicato alla green economy che renderà la città termale una vera e propria “smart city”.
Sabato 23 luglio saranno infatti inaugurate dall’Amministrazione Comunale di Chianciano Terme due nuove isole ambientali in cui saranno collocate le “BeGeo Box”, casette dell’acqua con un ecocompattore incentivante integrato: il progetto contribuirà a sensibilizzare i cittadini sugli effetti benefici della raccolta differenziata, ma soprattutto permetterà loro di ottenere degli sconti da spendere nelle attività convenzionate o da applicare sulla parte variabile della tassa rifiuti.
La prima isola ambientale sarà posta in Via U. Landi (zona parcheggio Coop), adiacente al centro storico, mentre la seconda in Viale della Libertà (zona FIAT - passeggiata Parco a Valle).
Le due BeGeo Box sono strutture altamente tecnologiche, composte da un distributore dell’acqua e da un ecocompattotore, un monitor comunicativo ed un hot spot Wi-fi, in grado di fornire diversi dati e servizi utili all’Amministrazione comunale di Chianciano Terme, agli operatori commerciali e ai cittadini. L’acqua potrà essere acquistata al costo di 6 centesimi al litro, mentre nel riciclatore incentivante potranno essere conferiti i rifiuti in plastica PET o alluminio in cambio di un ecobonus da spendere presso le attività convenzionate con il progetto.
Secondo William Santoro, responsabile BeGeo, “nel primo anno verranno erogati oltre 5.000 Euro di bonus ai cittadini da spendere nei negozi di Chianciano Terme”. Il progetto servirà, a lungo termine, a raccogliere i dati personali di chi ricicla e di quanto ricicla: “In questo modo saremo in grado di applicare uno sconto percentuale sulla parte variabile della TARI, in relazione al numero di conferimenti annui del cittadino a cui fa capo la bollettazione della TARI stessa. Il nuovo sistema, infatti, permette di tracciare il conferimento con tessera sanitaria e/o codice fiscale”, spiega Damiano Rocchi, Assessore all’Ambiente del Comune di Chianciano Terme.
I riciclatori incentivanti, prodotti e distribuiti dalla veneta Eurven, eccellenza a livello Italiano per la produzione di sistemi per la raccolta differenziata incentivante, permetteranno all’Amministrazione comunale di perseguire l’obiettivo di sensibilizzarei cittadini al corretto conferimento dei rifiuti e di incrementare la percentuale di rifiuti differenziati e avviati al riciclo.I cittadini non dovranno fare altro che gettare nel sistema i rifiuti in plastica o alluminio: il macchinario sarà in grado di riconoscere la tipologia di rifiuto, differenziarlo automaticamente e ridurne fino al 90% il volume iniziale, così da trasformare il materiale conferito in una ecoballa pronta per essere inviata direttamente alla filiera del riciclo. Il dispositivo emetterà dei buoni sconto da spendere presso le attività commerciali convenzionate di Chianciano Terme.
La raccolta punti sarà possibile grazie alla piattaforma “geomundis.it”, il primo “green-commerce” che permette anche ai commercianti di avere una vetrina on-line legata al riciclo.Inoltre, grazie alla partnership “Cash for Trash” tra Eurven e 2Pay, l’app gratuita su smartphone che permette di semplificare il processo di pagamento abbattendo i costi delle transazioni, per ogni bottiglia o lattina inserita nell’eco-compattatore sarà riconosciuto 1 centesimo che verrà caricato sullo smartphone tramite scansione di un QRcode presente sullo scontrino rilasciato dal macchinario. Sarà sufficiente scaricare l’applicazione gratuita 2Pay e registrarsi con pochi e semplici passaggi per poter accumulare il saldo che potrà essere speso nei negozi aderenti al progetto.

Categorie: Green Life

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: