“Immagini per la Terra”: proclamati i vincitori del concorso

Pubblicato il: 16/06/2016
Autore: Redazione GreenCity

Gli studenti, scelti tra gli oltre 30.000 partecipanti all’iniziativa, si aggiudicano un premio in denaro di 1.000 euro da impiegare a sostegno di progetti ambientali.

C’è chi sogna di diventare scienziato per salvare il Pianeta, chi veste i panni del giornalista per documentare gli effetti dei cambiamenti climatici, chi dipinge scenari apocalittici con le capitali del mondo sommerse dall’acqua a causa del’innalzamento dei mari. E ancora, chi segue ricette per ridurre consumi, rifiuti e impronta ambientale.
Sono le storie raccontate dai 134 studenti che, tra gli oltre 30.000 partecipanti, si sono aggiudicati la vittoria della XXIV edizione del concorso nazionale “Immagini per la Terra, iniziativa di educazione ambientale realizzata da Green Cross, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il supporto di Acqua Lete.La parola d’ordine per quest’anno è stata “Tutti pazzi per il clima”.
Alluvioni, desertificazione e scioglimento dei ghiacciai sono alcuni degli effetti dei cambiamenti climatici su cui i giovani si sono confrontati per questa edizione dedicata al clima: nell’anno della Cop21 di Parigi, il concorso per le scuole ha raggiunto uno straordinario record di partecipazioni, con più di 1.200 elaborati presentati dagli istituti di tutt’Italia. Boom di adesioni soprattutto da parte dei teenager: l’impegno di oltre 13.000 studenti delle scuole secondarie di I grado dimostra che la generazione over 12 è la più pronta ad agire in prima persona per la difesa del clima.
Regione capofila contro i cambiamenti climatici, per numero di scuole partecipanti, la Sicilia, seguita da Lazio, Marche e Campania, quest’ultima vincitrice di una menzione d’onore con l’Istituto comprensivo “Giuseppe Moscati” di Benevento, scuola travolta dall’alluvione del 15 ottobre 2015 e tuttora inagibile: studenti e insegnanti non si sono dati per vinti e, ospitati in un altro edificio, hanno proseguito le attività didattiche e documentato gli effetti dei cambiamenti climatici con un cortometraggio ispirato ai tragici eventi verificatisi nella loro città.In totale sono 15 le scuole a cui la commissione di esperti, composta da giornalisti e specialisti di comunicazione ed educazione ambientale, ha conferito primi premi e menzioni d’onore.
Tra i nuovi ingressi in giuria: Stefania De Francesco (Ansa), Sausan Khalil (Dire Giovani), Paolo Nicolai (Enea) e Maria Paola Tinagli (Miur). Un altro riconoscimento speciale è stato assegnato a “Il Giaggiolo” di Firenze, centro socio educativo per persone disabili, che ha realizzato un’edizione speciale di un telegiornale rappresentando con ironia le conseguenze del riscaldamento globale.Ai vincitori viene attribuito un premio di 1.000 euro, che dovrà essere impiegato a sostegno di iniziative ambientali all’interno della scuola o nel territorio di appartenenza. Inoltre, una delegazione di studenti avrà la possibilità di essere ricevuta e premiata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel corso della cerimonia di premiazione che, tradizionalmente da oltre 20 anni, si svolge al Palazzo del Quirinale.

Categorie: Green Life

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: