Arriva l'etichetta energetica anche per i televisori

Pubblicato il: 25/11/2011
Autore: Redazione GreenCity

L'ANDEC sottolinea però che a pochi giorni dall'entrata in vigore del regolamento comunitario c'è ancora incertezza operativa cui sarà bene dare soluzione in tempi brevissimi.

A partire dal 30 novembre 2011 gli apparecchi televisivi esposti per la vendita al consumatore finale dovranno recare una apposita etichettatura indicante il consumo energetico dell'apparecchio.
E' quanto prevede il Regolamento comunitario 1062/2010 (emanato in attuazione della Direttiva 2010/30/UE), il quale stabilisce inoltre che tutti gli apparecchi dovranno essere accompagnati da una scheda informativa destinata agli acquirenti. E' bene precisare che, almeno in una prima fase, potranno legittimamente essere presenti nei negozi anche televisori immessi nel mercato dell'Unione Europea prima del 30.11.2011, i quali  potranno essere commercializzati fino all'esaurimento delle scorte anche se non conformi alla nuova normativa (e quindi privi di etichettatura energetica).  
«ANDEC condivide gli obiettivi comunitari di  incentivare, tramite una puntuale e corretta informazione dei consumatori, la progettazione e commercializzazione di apparecchi TV caratterizzati da una sempre migliore efficienza energetica» dichiara il Presidente ANDEC Maurizio Iorio, «e rileva come gli importatori ed i Produttori si siano già adeguati o siano pronti ad adeguarsi per tempo alla nuova normativa».
A pochi giorni dall'entrata in vigore del Regolamento, tuttavia sottolinea l'ANDEC "vi è da rilevare, con preoccupazione, che non è stata ancora data attuazione in Italia della Direttiva 2010/30/UE e quindi non è ancora stato definito il quadro normativo italiano relativo alla sorveglianza ed alle sanzioni a tutela dell'osservanza da parte di tutti gli operatori dei nuovi oneri informativi".

Categorie: Green Life

Tag: Green Tech

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: