Pfas: Galletti, con nuovo accordo siamo in prima linea contro emergenza

Pubblicato il: 12/05/2016
Autore: Redazione GreenCity

Ministero aggiorna obiettivi sul bacino di Fratta Gorzone: 23 milioni per il territorio e ulteriori fondi attraverso FSC. “Ma serve cronoprogramma interventi”.

“La nuova proposta di Accordo di programma formulata dal ministero dell’Ambiente per il bacino del Fratta Gorzone è il segno dell’impegno propositivo e in prima linea del governo per risolvere il problema Pfas e intervenire a sostegno del territorio per eliminare le criticità ambientali dell’area”. Lo afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, commentando l’esito del Comitato di Sorveglianza dell’accordo di Programma sul bacino di Fratta Gorzone, in cui il Direttore Generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque del ministero dell’Ambiente Gaia Checcucci ha illustrato la proposta del dicastero.
“A fronte di un accordo che era da troppo tempo in stallo – spiega Galletti - noi rilanciamo su tutta la linea: restano a disposizione del territorio i 23 milioni di euro fino a oggi non spesi, dieci dei quali da destinare al settore conciario. Questi fondi dovranno servire per gli interventi sulle aziende del distretto, per quelli sugli scarichi delle fognature, il collettore e gli impianti di depurazione, oltre che per garantire acqua potabile di qualità”.
“Nei nuovi obiettivi – prosegue Galletti - assume la massima centralità la criticità ambientale e sanitaria legata ai Pfas. La strada potrebbe essere un accordo integrativo al nuovo testo, come strumento necessario per dare evidenza, in accordo con la Presidenza del Consiglio, agli interventi legati ai Pfas nell'ambito del Pacchetto Ambiente che presenteremo nella Cabina di Regia sui 'Fondi Sviluppo e Coesione'".
“Tutto questo – conclude il ministro – dovrà avvenire a fronte di uno stringente e dettagliato cronoprogramma economico, che la Regione e gli enti sottoscrittori dell’Accordo saranno chiamati a definire entro tre mesi. Credo che la soluzione individuata dalla nostra Direzione – conclude Galletti – individui un percorso nuovo e finalmente concreto, su cui mi auguro possa verificarsi il sostegno di tutte le istituzioni interessate del territorio”.

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: