Trivelle: comitato per il SI, presidio a Roma e lettera a Renzi

Pubblicato il: 05/04/2016
Autore: Redazione GreenCity

Midulla, WWF: "Invece di investire nell'economia fossile, pensiamo all'energia del futuro".

Ieri mattina un nutrito e colorato drappello ambientalista ha manifestato in Piazza San Silvestro, a Roma. I rappresentanti del Comitato per il Sì al referendum del 17 aprile, capeggiati da WWF, Legambiente, Marevivo, hanno "bussato" alla porta della direzione PD, per consegnare al premier Matteo Renzi una lettera sui referendum del 17 aprile nella quale si chiede, tra le altre cose, al Presidente del Consiglio e Segretario Nazionale del PD di renderasi disponibile ad un nconfronto pubblico con gli esponenti del Comitato per il Sì.
In occasione del presidio, organizzato in concomitanza dello svolgimento della riunione di Segreteria Nazionale del PD, la responsabile energia&clima del WWF Italia, Mariagrazia Midulla, presente alla manifestazione, ha dichiarato:
“In realtà gli italiani hanno già scelto le rinnovabili e il superamento dell’economia fossile e il 17 aprile sarà importante ribadirlo confermando il SI al futuro. Non è il Governo, ma le aziende che operano sul mercato e i consumatori che stanno inducendo il cambiamento nel nostro Paese: dal Governo, invece, sono venuti atti che vanno in senso contrario, a cominciare dalle barriere per le rinnovabili e l’autoconsumo. Siamo proprio noi ambientalisti a volere che la politica sia al passo con l’economia del futuro, non quella del passato. Per questo chiediamo che il Premier Renzi e Segretario del più importante partito della maggioranza affronti la sfida della decarbonizzazione dell’economia, convinti che occorra accelerare l’obiettivo del 100% rinnovabili per limitare il riscaldamento globale a 1,5°C, come deciso a Parigi. Invece di cercare ancora i combustibili fossili, pensiamo all’energia del futuro.“

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: