Arriva il calendario 2016 del WWF

Pubblicato il: 04/01/2016
Autore: Redazione GreenCity

Il calendario 2016 viene inviato gratuitamente a tutti coloro che si assoceranno o rinnoveranno l'iscrizione al WWF.

Il calendario da tavolo WWF 2016, come sempre opera di Fulco Pratesi con i suoi delicati acquerelli, è dedicato alla natura d'Italia e alle tante specie che sono state, grazie a cinquant'anni di battaglie dell'Associazione in Italia, salvati.
Si va dagli uccelli delle oltre 100 Oasi, come la rara gallina prataiola di Sardegna, all'azzurro pollo sultano ospite di un'Oasi siciliana. E poi fenicotteri rosa e cavalieri d'Italia delle Oasi di Burano e Orbetello (ma non solo) e il cervo sardo che è tornato numeroso grazie all'acquisto, da parte del WWF, dell'Oasi di Monte Arcosu in provincia di Cagliari. E ancora le tartarughe marine recuperate e salvate ogni anno dai generosi volontari che operano nei centri di recupero, da Lampedusa a Molfetta, a Policoro (Oasi WWF Policoro Heracleia). Infine i rapaci, come il capovaccaio e il lanario (Oasi WWF di Bosco Rocconi nella Maremma interna) e il maestoso tonno rosso del mediterraneo, per la cui sorte il WWF si batte da anni per garantire una pesca sostenibile.
"Cinquant'anni fa i lupi in Italia erano cento. Oggi grazie anche al WWF sono più di mille e vivono soprattutto al Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise" scrive Fulco Pratesi, che aggiunge "Se la lontra mostra infine una confortante ripresa, il merito principale è del WWF, che le tutela grazie alle Oasi del centro-Sud, come Policoro, Persano (fiume Sele) e Grotte del Bussento (fiume Calore)". Infine il riccio, simbolo assieme ai fiori di campo dell'agricoltura biologica sostenuta e promossa dal WWF nelle sue Oasi, e gli anfibi più rari, come l'ululone e la salamandrina, che trovano rifugio in molte aree umide gestite dall'Associazione. "Tutti risultati ottenuti grazie ai contributi dei tantissimi soci - scrive Pratesi nel calendario - che qui vogliamo personalmente ringraziare".

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: